Crea sito

Tre poesie di Fernando Della Posta

Corpo di donna non si può
che amare con fiato spezzato.
Stiva di luce. Euforia di forzieri.

Abbiamo cercato la felicità
e l’abbiamo raggiunta.
Ne abbiamo goduto
fino a sentirci ostaggi.
Dietro le colline
accadeva il mare.

***

Così noiosi l’artiglio che non graffia,
la cura che non guarisce, il rimedio
che non lenisce, la nenia che non
placa. Rinunce poche si lamentano
fratture. Crepino i deboli i forti
non possono soffrire.

***

Chiusi nelle giare

Che mai sia il poeta il giullare che si ama
perché mai c’ha presi a schiaffi o guardato
con disgusto, e che ci lasci perduti
dentro panni di meraviglie infantili
su prati primaverili o sotto alte falesie,
o fra innocue ombre di campisanti
sotto dure volte sorrette da putti,
ormai guaste giare matrigne.

Fernando Della Posta è nato nel 1984 a Pontecorvo in provincia di Frosinone e vive e lavora a Roma. Tra i tanti riconoscimenti ottenuti in poesia nel 2016 vince il concorso “Stratificazioni: Arte-fatti Contemporanei” legato al festival letterario di Bologna in Lettere 2016 nella sezione B poesia inedita a tema libero e ottiene una menzione al XXX premio Montano per la silloge inedita. Nel 2017 vince il Premio Nazionale Poetika nella sezione silloge inedita. Nel 2018 vince il Premio Letterario Zeno nella sezione poesia. Nel 2019 per la raccolta inedita ottiene la segnalazione al Lorenzo Montano. Sempre nello stesso anno ottiene il secondo posto nella poesia inedita e la menzione di merito per il libro edito “Voltacielo” al premio Chiaramonte
Gulfi e il terzo posto per il libro edito “Gli anelli di Saturno” al premio Nabokov 2019. Nel 2020 vince il premio Antica Pyrgos nella sezione poesia inedita. Numerose sono le sue recensioni e le sue sillogi reperibili su diversi blog letterari come Neobar, di cui è redattore, Words Social Forum, Viadellebelledonne, Poetarum Silva, L’EstroVerso e Il Giardino dei Poeti. Nel 2011 ha pubblicato la raccolta di poesie “L’anno, la notte, il viaggio” per Edizioni Progetto Cultura e, sempre in poesia, nel 2015 “Gli aloni del vapore d’Inverno” per Divinafollia Edizioni, nel 2017 “Cronache dall’Armistizio” per Onirica Edizioni, nel 2018 “Gli anelli di Saturno” per Ensemble Edizioni e nel 2019, “Voltacielo” per Oèdipus Edizioni, nel 2020 “Sembianze della luce” per Giuliano Ladolfi Editore e nel 2021 “Sillabari dal Cortile” per Macabor Editore.