Crea sito

Tre poesie di Matteo Piergigli #2

ci sono momenti
in cui resta un eco
trattenuto nel niente
del tutto senza luce
nella nostra direzione


*
tutto come ieri
chi vuole tornare
dissolve la ferita
in fondo al niente
sarà freddo inverno


*
il primo inverno (dopo)
ci sono luoghi
nomi scritti dentro
che non sapevi piangere

Matteo Piergigli è nato nel 1973 a Chiaravalle (An). Si diploma nel 1992, quattro anni di vita militare come ufficiale dell’Esercito e dal 1999 è impiegato tecnico presso un’azienda che gestisce il S.S.I. nella provincia di Ancona. Nel 2015 pubblica Ritagli (Casa Editrice Kimerik), nel 2016 la raccolta Notos a cinque mani (Aletti Editore) e Ritagli 2 (Arduino Sacco Editore). Nel 2016 e 2017 partecipa a due ritiri poetici della  Samuele Editore e Laboratori Poesia.  Sempre nel 2017 viene inserito nell’antologia Laboratori di poesia – testi 2017 con altri otto autori (Samuele Editore). Nel 2019 pubblica La densità del vuoto (Samuele Editore).  Tra il 2015 e il 2020 riceve riconoscimenti e apprezzamenti a diversi premi letterari.

Leggi altre Tre poesie di Matteo Piergigli