Crea sito

Tre poesie Mattia Murgia

Ad “Ferratam” Mulierem

O dolce Leuconoe, che pura
hai la mente: non dimandare
qual sorte – saperlo è dura –
a me, a te, voller donare
gli dei, e i labil tarocchi
non stuzzicare: il saper
se e come i vari ritocchi
del verno affrontar, e davver
sopportar, che siano tanti
o che ultimo ci assegnò
Giove, quel che sconvolge manti
Tirrenici ora: tagliò
saggiamente, il vin, filtrato,
la vana speranza, per vano
tempo. Parliamo ed è andato,
avaro tempo: diem carpe.
Detto sano.

L’esaltazione della Stupidità

Stupitevi!
Gli stipiti strepitano poiché lo streptococco
stampato sullo step
stappa le tappe
nella steppa
mentre i tappi tappano toppe
topando.
Tanti topi tiepidi tentennano
stando
sputati da un puteum
puzzolente.
Tipiti-topiti-bum!
Stingo,
stringo le stringhe,
e stringando mi accomiato.
Stupenda è talvolta stupidità!
E se lo studio stumba gli stinchi
e i fianchi,
stàncati e sfebbrando spandi,
spendendo,
la tua conoscenza,
nell’incoscienza.

Cingiti d’alloro

Ma cos’è quell’importanza
che il teatro e poi la danza
reclamando voglion tanto?
Non sarà che una pietanza
che già fin dalla lattanza
si richiede con il pianto?
Se non siamo alcun per gli altri
a noi PAR non esser scaltri
a mostrare quel che siamo
a esaltar ciò che sentiamo.
Io non so proprio che dirvi
non saprei forse stupirvi,
so di certo esagerato
l’esser sempre proiettato
all’infuor e non al dentro:
ora sì che ho fatto centro!
Ecco infatti l’importante:
esser Manzo, Ariosto o Dante
non importa…
Perché tu sei il tuo Tesoro
e ora CINGITI D’ALLORO!

Mattia Murgia è laureato in Scienze della Comunicazione. Si occupa di Teatro e Poesia tenendo anche dei laboratori in giro per le scuole, le librerie, le associazioni, le aziende e tutti i luoghi in cui sia necessario un tocco di Poesia. Sebbene scrivesse poesie sin dai sei anni, è stato “folgorato” da Mamù, il suo alter ego, durante l’ultimo anno di Liceo Classico. Ha partecipato a numerosi spettacoli come attore e regista ed è ora alla terza edizione del suo primo libro “Giovani Parole d’Amore e d’Accordo”. Ha deciso di condividere il suo amore per la Poesia tramite il podcast “La rubrica poetica di Mamù” in cui spiega e interpreta le poesie del passato, ma non solo.